“Sono sempre stanca” Ecco i 4 motivi a cui non avresti mai pensato!

L’inconfondibile suono della sveglia mattutina ti fa aprire gli occhi.

Vorresti girarti dall’altra parte del letto e dormire ancora un po’, ma devi alzarti e cominciare la tua giornata.

Notte dopo notte ti sembra di dormire sempre meno ore, anche se non è vero, perché non ti senti mai veramente riposata quando ti svegli.

Quante volte ti capita di andare a letto presto, magari pensando “voglio dormire almeno dieci ore!”, per poi svegliarti la mattina più stanca che mai?

Scommetto che la tua vita frenetica contribuisce a renderti spossata: tra lavoro, famiglia e figli il tempo a disposizione per poterti rilassare e staccare la spina non deve essere molto.

Ma se questo senso di affaticamento non fosse generato solo dalla tua routine?

In questo articolo vedremo insieme come annientare in maniera definitiva un nemico che forse da troppo tempo sta influenzando la tua vita: la stanchezza.

Quella fatica che non se ne va mai

Tutti noi a volte ci sentiamo stanchi, ma è un bel problema quando ti ritrovi sempre a terra, al punto da influenzare addirittura la tua vita sociale e lavorativa.

Se ti capita di sentirti così da troppo tempo, è arrivato il momento di capire il perché.

Oltre alle normali faccende quotidiane, che sicuramente ti tolgono energia e vigore, ci sono almeno quattro altri motivi silenziosi e di cui potresti non esserti accorta…

1. La qualità del sonno può fare la differenza

Quando sei già sveglia alle 3 del mattino a fissare il soffitto, addormentarti può sembrarti impossibile.

Non riuscire ad entrare nel mondo dei sogni ti rende ancora più nervosa.

L’insonnia è una brutta bestia, ma non c’è solo lei a disturbare il tuo riposo notturno.

Anche se dormi come un ghiro tutta la notte la qualità del tuo sonno può essere peggiorata dall’utilizzo di apparecchi elettronici (ad esempio lo smartphone) prima di coricarti, così come dai problemi di digestione che possono arrivare dopo una cena un po’ troppo abbondante.

Non ultimo, se hai delle lucine in camera (come le spie della tv o di altri dispositivi) o il rumore molesti (il traffico sotto la finestra, un elettrodomestico… ma anche solo un marito che russa un po’ troppo!) magari non ti svegliano, ma di certo interrompono il tuo riposo, rovinandolo.

2. Lo stress, un peso che ti schiaccia

Se sei stressata per la maggior parte della giornata la tua salute di sicuro ne risente.

Alti livelli di stress possono portare conseguenze gravi e incidere anche sul tuo sonno.

Per colpa sua il tuo cervello non riesce a “staccare la spina” nel modo giusto e a ricaricarsi come si deve mentre dormi.

Inoltre può a sua volta causare anche attacchi di insonnia, o farti svegliare per ore durante la notte, perché contrasta l’azione della melatonina, l’ormone regolatore del ciclo “sonno-veglia”.

L’influenza negativa dello stress non si limita però alle ore notturne.

Ogni ora logora il sistema nervoso centrale, e influisce sui tuoi equilibri ormonali fino ad alterare il sistema immunitario.

Con difese più fragili sei più debole in generale e quindi è normale se ti senti spesso stanca.

3. Come sta il tuo intestino?

Questa domanda potrebbe sembrarti strana, ma devi sapere che l’intestino la dice lunga sul tuo stato fisico.

Al suo interno è presente il microbiota intestinale: un insieme di microrganismi che convivono nel tuo apparato digerente.

Se l’equilibrio del microbiota intestinale viene intaccato, possono arrivare un sacco di problemi, come nausea, vomito, infezioni vaginali, disturbi del sonno e persino cambiamenti di umore!

Viene coinvolto negativamente anche il sistema immunitario, per cui può succedere di ammalarsi con più facilità e, in generale, sentire proprio quel senso di stanchezza continua.

Segnati questo punto perché è quello più importante, e più avanti ti svelerò un piccolo segreto per aiutare la flora batterica a restare in equilibrio.

Perché aumentare i caffè non è una buona idea

Alza la mano se anche tu, quando ti senti uno straccio, cominci senza quasi rendertene conto a bere più caffè!

È una cosa che viene spontanea quasi a tutti, anche perché nel nostro paese c’è una vera passione per questa bevanda.

Anche se inizialmente ti fa sentire più sveglia e vigile, quando aumenti la dose aumentano anche agitazione, ansia e nervosismo.

Le loro conseguenze le hai viste prima: alla lunga ti logorano i nervi e ti rendono più stanca di prima.

Può inoltre causare insonnia, nausea, mal di testa e altri sintomi negativi.

Il caffè non risolve il tuo problema, anzi, lo peggiora!

Secondo una ricerca risalente al 2006 condotta dal Dr. Frei Balz e dalla Ph.D. Higdon Jane della Oregon State University (USA), si consiglia di bere al massimo 3-4 caffè espresso al giorno (circa 300-400mg di caffeina).

Ma perché è stato posto proprio questo limite?

Dallo studio emerge che tale quantità non sembrerebbe pericolosa per la salute.

Consumare invece più di 3-4 caffè al giorno potrebbe aumentare il rischio di malattie cardiovascolari come infarto, coronaropatie, ictus.

Ora che ti ho svelato i possibili colpevoli nascosti della tua stanchezza, cosa puoi fare per correre ai ripari?

Magari hai già cercato una soluzione.

Forse hai fatto qualche ricerca online o hai seguito il consiglio di qualche amica che aveva vissuto la tua stessa esperienza.

Se stai continuando a leggere questo articolo però, probabilmente non hai risolto del tutto il tuo problema e hai ancora quel senso di spossatezza addosso durante la giornata.

Voglio quindi condividere con te qualche semplice suggerimento pratico per aiutarti a migliorare la tua situazione.

Non preoccuparti, sono tutti consigli semplici da mettere in atto, la sola cosa che richiedono è un pizzico di costanza: magari non senti la differenza mettendoli in pratica solo un giorno o due, ma vedrai che già dopo la prima settimana qualcosa sarà cambiato.

Come puoi migliorare questi aspetti comodamente da casa tua?

Per provare a ridurre e gestire meglio lo stress, c’è una regola d’oro che vale sempre: frequenta le persone che ami e con cui stai bene!

  1. Una bella cena o un aperitivo in compagnia dei tuoi cari allenterà di certo le tensioni.
  2. Durante il giorno prenditi qualche minuto e inspira profondamente, concentrandoti sul tuo respiro ad occhi chiusi.
  3. Fermati un secondo e fai una pausa da tutto.

È però importante anche cercare di rendere il sistema immunitario più efficiente, perché per quanto puoi fare attenzione verrai sempre a contatto con batteri o virus.

Fare esercizio fisico è un buon modo per rinforzare il tuo organismo (e con lui anche le tue difese), quindi cerca di fare qualche tipo di attività, anche solo andare a camminare una mezz’ora al giorno.

Passeggiare inoltre ricarica anche il buon umore!

Esci all’aperto ogni volta che puoi e goditi il paesaggio che ti circonda.

Il sonno è fondamentale per il benessere di corpo e mente, quindi cerca di dormire almeno 7 ore a notte.

Non c’è niente di meglio di una bella dormita rigenerante!

Se ti senti sempre stanca, dovresti evitare cibi con zuccheri aggiunti.

Sono presenti negli alimenti industriali e impennano velocemente i livelli di zucchero nel sangue.

Per abbassarli il corpo è costretto a rilasciare di continuo alcuni ormoni, e questo porta ad uno stato di affaticamento.

Inoltre, assicurati di bere tanta acqua: la disidratazione ti toglie energia.

Prima ti ho parlato dell’intestino, e di come il suo esercito di microrganismi “buoni” sia importante per l’efficienza del sistema immunitario.

C’è poi un “trucco” per aiutare il tuo intestino a restare in forma: integrando i probiotici alla tua alimentazione.

Forse ne hai già sentito parlare, sono integratori composti da microrganismi che aiutano il microbiota a ritrovare il suo equilibrio e a mantenerlo.

Un aiuto concreto nelle tue mani: FLORAXIM!

Oggi ti voglio proporre un integratore che ha tutte le caratteristiche per poter essere definito un prodotto di qualità.

XWOMAN NUTRITION, azienda italiana che produce integratori creati esclusivamente per donne, ha dato vita a FLORAXIM: probiotico con 60 miliardi di fermenti lattici vivi.

I Probiotici contenuti al suo interno contribuiscono all’equilibrio della flora batterica intestinale e alla normale funzione del sistema immunitario.

Se sei stufa di essere sempre stanca e senti che qualcosa nelle tue difese non va, segui i consigli di questo articolo, non potrai che trarne beneficio.

Non solo, comincia a prenderti cura del tuo intestino, perché questa semplice azione potrebbe fare la differenza.

E se vuoi provare ad usare un integratore di Probiotici (e Prebiotici), per esperienza mi sento di consigliarti FLORAXIM, in un caso come questo può davvero essere il prodotto giusto per te.

Sei pronta a riprendere le redini della tua vita in mano?

Oggi ti faccio anche un regalo: grazie al codice promozionale FEDERICA15 potrai acquistare il FLORAXIM con uno sconto del 15%.

Sommato allo sconto del 10%, già presente sul sito, otterrai uno sconto complessivo del 25%!

Il codice è valido su tutti i prodotti presenti sul sito: metti nel carrello tutti quello  che vuoi per acquistarlo ad un prezzo super conveniente!

Allora prova ora FLORAXIM e testa da sola i suoi benefici, e non dimenticare di inserire il codice promozionale FEDERICA15 al momento dell’acquisto, per ricevere il 15% di sconto su ogni prodotto e, con gli sconti già presenti sullo shop, ottenere fino al 30% di sconto totale!

 

Federica Keller-Scandale
Studentessa X WOMAN ACADEMY

Coffee and health: a review of recent human research

Jane V Higdon, Balz Frei

Crit Rev Food Sci Nutr. 2006;46(2):101-23

 

Twelve Simple Tips to Improve Your Sleep

Division of Sleep Medicine at Harvard Medical School and WGBH Educational Foundation

Healthy Sleep December 18, 2007

 

A review of probiotic supplementation in healthy adults: helpful or hype?

Saman Khalesi, Nick Bellissimo, Corneel Vandelanotte, Susan Williams, Dragana Stanley, Christopher Irwin

Eur J Clin Nutr. 2019 Jan;73(1):24-37

 

Bifidobacterium Bifidum: Benefits, Side Effects, and More

Medically reviewed by Debra Rose Wilson, Ph.D., MSN, R.N., IBCLC, AHN-BC, CHT — Written by Neel Duggal

Healthline April 15, 2017

 

The human Lactobacillus acidophilus strain LA1 secretes a nonbacteriocin antibacterial substance(s) active in vitro and in vivo

M F Bernet-Camard, V Liévin, D Brassart, J R Neeser, A L Servin, and S Hudault

Appl Environ Microbiol. 1997 Jul; 63(7): 2747–2753

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Sommario

On Key

Articoli Correlati