Soffri di ritenzione idrica? Ecco qualche consiglio per combatterla!

Cosa c’è di peggio di stare sempre attente a tutto e poi ritrovarsi a pochi giorni dalla prova costume con le gambe, ginocchia, caviglie e spesso anche le braccia, che sembrano dei palloncini d’acqua?

So perfettamente cosa stai passando perché ci sono passata anche io.

Da un’estate all’altra le mie gambe, lisce affusolate, si sono trasformate e gonfiate, mandandomi in crisi.

 Per questo che voglio aiutarti ad invertire la rotta al più presto attraverso questo articolo, condividendo con te le strategie che mi hanno aiutata

Conosci la ritenzione Idrica per affrontarla ed eliminarla

Il primo passo fondamentale è conoscere il problema, da non confondere con l’inestetismo della cellulite.

In realtà ritenzione idrica e cellulite sono collegate tra loro, ma non sono la stessa cosa, vediamoli insieme.

Ritenzione idrica, cos'è?

Ritenere significa trattenere, non lasciare andare, in questo caso specifico i liquidi, che si depositano negli spazi tra le cellule di grasso e non vengono smaltiti correttamente dal corpo.

Si tratta di un accumulo, o ristagno, tipicamente femminile e fastidioso poiché non si limita solo ad essere un problema estetico.

Anzi, se soffri di questo fastidio, il dolore e la rigidità articolari (in particolare poi se stai molte ore seduta e con scarpe chiuse) sono frequenti.

Ritenzione idrica o cellulite?

Sebbene la ritenzione idrica venga spesso scambiata con la cellulite, in realtà è un inestetismo differente.

La ritenzione idrica può essere uno stato precedente a quello della cellulite e una delle cause che la fanno partire.

In particolar modo il ristagno dei liquidi dipende dalla circolazione del sangue e della linfa (formata dai materiali di scarto delle cellule del corpo).

Quando queste due sono in difficoltà, i liquidi di scarto non vengono eliminati correttamente e vengono trattenuti dal corpo, che si gonfia.

Lo stile di vita causa o elimina la ritenzione idrica

Forse ti alleni ogni settimana e fai lunghe passeggiate quando possibile, eppure la ritenzione idrica è sempre con te.

Caviglie gonfie come mongolfiere, taglia di pantaloni che cambia nell’arco della giornata e via così… peggiorando poi notevolmente con il caldo.

Capisco che magari cerchi di seguire uno stile di vita salutare, e di muoverti il più possibile. Tuttavia, nel nostro secolo, lo stile di vita è nel 99% dei casi sedentario.

 

Mettici anche la costrizione allo smart working e le limitazioni al movimento di questi ultimi mesi, ed ecco perché sono ormai tantissime le donne che lamentano questo inestetismo.

Perché viene la ritenzione idrica

Escluse alcune patologie, come quelle a carico del fegato ad esempio, al primo posto trovi lo stile di vita, che comprende anche alcune scelte che fai ogni giorno.

Cosa fa venire la ritenzione idrica e cosa invece la manda via

La tre cose più comuni che quasi tutti fanno e favoriscono la ritenzione idrica sono:

A combattere invece questo inestetismo, ti vengono in soccorso 3 azioni utili semplici da mettere in pratica:

I rimedi contro la ritenzione idrica esistono e funzionano

Il primo pilastro del benessere e della salute del corpo e dell’organismo è, chiaramente, l’alimentazione.

Questo significa non potersi concedere uno sfizio durante la giornata? No, suvvia.

Ma occorre consumare una buona quantità di alimenti dal potere diuretico e disintossicante.

Via libera quindi, oltre a bere molto, a frutta e verdura dall’azione diuretica e depurativa come: zucchine, finocchi, carciofi, frutti rossi, pompelmo ed ananas.

Limita il consumo di cibi da fast food, di sughi pronti o altri alimenti preconfezionati, conservati con sale ed eccipienti che peggiorano la ritenzione idrica.

I drenanti naturali contro ritenzione idrica e gonfiore

La natura è amica della nostra bellezza e offre molte piante utili a sgonfiare le gambe.

Tra queste spicca il Tarassaco, che addirittura in gergo viene chiamato “piscialetto“, il che è una garanzia!

In uno studio, è stato verificato l’incremento di minzione (quante volte si fa la pipì e con quale volume) legato all’assunzione di questo potente diuretico naturale.

Il risultato è stato notevole e le proprietà del Tarassaco, o dente di leone, per renderti ancor più leggera, confermate in pieno [1].

Liberati dalla ritenzione idrica con DRENA SHOT

Se veramente desideri avere un vantaggio sulla tua ritenzione, ti sarà certo utile seguire gli accorgimenti che ti ho indicato.

Per ottenere un cambiamento ci vuole qualcosa di più, come ad esempio un super concentrato di sostanze drenanti naturali.

Immagino che avrai già provato qualche prodotto drenante e che, se sei qui in cerca di una soluzione, ti abbiano deluso.

Il problema è tutto nella concentrazione degli ingredienti e nell’equilibrio della formula.

Una buona parte dei prodotti in commercio ha una scarsa quantità di principi attivi al suo interno, e pochissimo studio e ricerca dietro la sua formula.

Questo permette a chi li vende di tenere un prezzo molto basso ed economico, ma poi i risultati non sono quelli promessi…

Tutto l’opposto di DRENA SHOT, il drenante iper-concetrato la cui formula è ricca di:

Con piacere voglio anche offriti un codice sconto del 15%, che puoi sfruttare per acquistare DRENA SHOT (se questo è il tuo primo acquisto nel nostro shop), e sommato alla cifra promozionale già scontata del 10%, ti permette di averlo con ben il 25% di sconto totale.

Applica VIRGINIA15 al checkout per ottenere fino al 25% di sconto e goditi il tuo mese di depurazione con DRENA SHOT!

 

Virginia Arzillo

Fitness Coach XWOMAN

Bibliografia

  1. Clare BA, Conroy RS, Spelman K. L’effetto diuretico in soggetti umani di un estratto di Taraxacum officinale folium in un solo giorno. J Altern Complemento Med. 2009;15(8):929-934. doi:10.1089/acm.2008.0152

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Sommario

On Key

Articoli Correlati