Scopri come liberarti della ritenzione idrica e indossare con serenità i tuoi leggings!

All’improvviso è successo anche a te: quei pantaloni attillati che ti stavano così bene, ora ti fanno sembrare un salsicciotto.

Eppure il resto del tuo corpo non è “lievitato”, solo alcune zone del tuo corpo sono gonfie come dei palloncini pieni di acqua.

Ne parli imbarazzata con le tue amiche, scoprendo di non essere sola: altre di loro vivono la tua stessa situazione.

 

Ma di cosa si tratta?

 

Leggi questo articolo, ti svelerò i segreti per disfarti di una seccatura che colpisce più persone di quante immagini.

Sommario

null
La ritenzione idrica, un problema risolvibile?
null
Ma perché ti è venuta?
null
La corretta alimentazione è il punto di partenza!
null
Tutte le armi a tua disposizione per combattere la ritenzione idrica
null
Integrazione: sì o no?

La ritenzione idrica, un problema risolvibile?

Quando il tuo corpo trattiene liquidi, tossine e sali minerali in eccesso si parla di ritenzione idrica.

Le zone colpite sono le stesse dove spesso si accumula il grasso (addome, cosce e glutei).

Quando ce l’hai lo capisci subito: ti senti gonfia e provi un senso di stanchezza e pesantezza.

 

Ma come puoi essere certa che sia proprio lei?

 

C’è un trucchetto per capire se soffri davvero di ritenzione idrica: premi con il pollice una zona del corpo per pochi secondi, ad esempio sulla coscia.

Se l’impronta è visibile ancora dopo aver tolto il dito, è probabile si tratti di ritenzione idrica.

Il modo più “scientifico” per togliere ogni dubbio invece è attraverso l’esame delle urine, in base alla concentrazione di sali minerali che presentano.

Ma perché ti è venuta?

Ci sono diversi motivi per cui può comparire e i principali sono:

  • cattiva circolazione sanguigna;
  • malfunzionamento del sistema venoso;
  • malfunzionamento dei vasi linfatici.


In pratica la circolazione del sangue e quella linfatica non riescono più a portare via i liquidi nella tua pelle, per cui questi si accumulano nell’odioso gonfiore che conosci bene.

A peggiorare le cose ci mette lo zampino anche uno stile di vita poco equilibrato, attraverso:

  • troppo consumo di alcool e caffè;
  • fumo;
  • eccessiva sedentarietà e poca attività fisica;
  • dieta non equilibrata (es. uso eccessivo di cibi salati, troppo sodio);

 

Non pensare che sia solo colpa tua però… uno dei problemi è il mondo in cui vivi: pigro.

Puoi ottenere quasi qualunque cosa senza grandi sforzi.

Per esempio quando hai fame mangi, e hai accesso a qualsiasi alimento di cui tu abbia voglia, anche se non è propriamente salutare.

Se devi spostarti puoi avere a disposizione sempre un mezzo di trasporto (privato o pubblico) anche per fare 200 metri, così non ti viene neanche in mente di fare una bella passeggiata e andare a piedi.

Il primo passo per sconfiggere questo inestetismo è cambiare le proprie abitudini di vita e cercare di condurre una vita più sana!

 

Cominciamo dalla tua alimentazione e vediamo insieme in che modi puoi migliorarla!

La corretta alimentazione è il punto di partenza!

Comincia dall’acqua: bevi, bevi, bevi! Non è assolutamente vero che più bevi, più ti gonfi, come credono in tante.

Mantenere l’organismo idratato lo aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso, quindi cerca di bere almeno 2 litri al giorno.

Dai la preferenza ad una dieta povera di sale, che è in grado di legarsi all’acqua e quindi di aumentare la ritenzione idrica.

È importante mangiare frutta e verdura fresca con un alto contenuto di acqua come:

null
anguria;
null
fragole;
null
ananas;
null
cetrioli;
null
carciofi;
null
cipolle,
null
carote.

Anche la frutta secca (arachidi, mandorle e nocciole) è un’alleata.

Limita invece gli alimenti in scatola e quelli contenenti sostanze che favoriscono il ristagno dei liquidi, quali:

null
formaggi;
null
affettati;
null
dolci;
null
alcol;
null
burri;
null
carboidrati raffinati (ad esempio zucchero da cucina o farina bianca).

Oltre all’alimentazione, ci sono altri aspetti su cui puoi lavorare per eliminare e/o prevenire la comparsa di ritenzione idrica.

Tutte le armi a tua disposizione per combattere la ritenzione idrica

Ci sono molte piccole cose che, se fatte ogni giorno, ti permettono di ottenere dei risultati concreti e migliorare il gonfiore nelle tue gambe, vediamole tutte!

 

1. Prendi l’iniziativa per essere più attiva: usa le scale invece dell’ascensore, vai a piedi e prendi meno la macchina, pratica sport per potenziare i tuoi muscoli.

Ricorda, più sarai tonica e meno avrai ritenzione.

 

2. Se vuoi dedicarti un momento di relax, fatti fare un massaggio drenante o segui sedute di pressoterapia.

Entrambi stimolano la circolazione sanguigna, grazie alla compressione, e migliorano questo inestetismo.

 

3. Lo stesso beneficio lo ottieni anche con indumenti di contenimento (es. calze contenitive), poiché comprimono le gambe e prevengono un accumulo di liquidi.

 

Se curerai la tua alimentazione e applicherai questi trucchetti, ti garantisco che otterrai un bel cambiamento!

Ma se potessi fare ancora qualcosina in più?

Integrazione: sì o no?

Esistono in commercio prodotti drenanti contro la ritenzione idrica, ma si tratta di una vera e propria giungla in cui riuscire a scegliere quello giusto, perché ognuno promette successi strabilianti ma non sai mai se puoi fidarti.

Per evitare di avere tra le mani un prodotto poco efficace dovresti saper leggere le etichette… ma, a meno che tu non sia un’esperta del settore, non è di certo una cosa semplice.

 

Oggi ti voglio aiutare, proponendoti il massimo che tu possa trovare sul mercato.

XWOMAN NUTRITION, azienda italiana che produce integratori creati esclusivamente per donne, ha dato vita a DRENA SHOT, il drenante liquido ad altissima concentrazione!

Un cocktail di piante e sostanze portentose, tra cui:

    • Ananas, Centella: binomio eccezionale per contrastare gli inestetismi della cellulite;

     

    • Pilosella, Ciliegio, Ribes nero, Ortosifon: combinazione pazzesca per favorire il drenaggio dei liquidi;

     

    • Tarassaco, Betulla: accoppiamento vincente per la funzione depurativa;

     

    • Meliloto, Pungitopo: duo immancabile per aiutare la circolazione sanguigna.

 

Sai cosa rende ancora più unico questo integratore? La sua alta concentrazione.

Non serve mezza boccetta per far avvenire la magia, ma solamente 2,5 ml da diluire in 500 ml di acqua due volte al giorno (o se preferisci, 5 ml per litro di acqua in una volta).

Puoi assumerlo tutto l’anno senza interruzioni, è un prodotto vegano e non contiene glutine né lattosio.

Oggi ti faccio anche un regalo: grazie al codice promozionale FEDERICA15 potrai acquistare il DRENA SHOT con uno sconto del 15%.

Sommato allo sconto del 10%, già presente sul sito, otterrai uno sconto complessivo del 25%!

Il codice è valido su tutti i prodotti presenti sul sito: metti nel carrello tutti quello  che vuoi per acquistarlo ad un prezzo super conveniente!

Se sei stanca di gambe affaticate, piene di liquidi e non vuoi più vederti gonfia, DRENA SHOT fa proprio al caso tuo, e non dimenticare di inserire il codice promozionale FEDERICA15 al momento dell’acquisto, per ricevere il 15% di sconto su ogni prodotto e, con gli sconti già presenti sullo shop, ottenere fino al 30% di sconto totale!

 

Federica Keller-Scandale
Fitness Coach XWOMAN

Treatment of edema
James G O’Brien, Shobha A Chennubhotla, Ramana V Chennubhotla

Am Fam Physician, 2005 June 1

 

Everything You Need to Know About Water Retention

Jennifer Purdie

University of Illinois-Chicago, College of Medicine, 2018 September 17

 

What to know about water retention

Yvette Brazier, reviewed by Debra Sullivan, Ph.D., MSN, R.N., CNE, COI

Medical News Today, 2020 January 17

 

Ritenzione Idrica
Dr. Riccardo Borgacci, Dr.ssa Giulia Bertelli, Dr. Antonio Griguolo, Dr.ssa Ilaria Randi

My Personal Trainer, 2020 July 24

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Sommario

On Key

Articoli Correlati