Scopri come combattere ansia e stress da lavoro!

Alzarsi ogni dannato giorno con la sensazione di essere scesa dalla parte sbagliata del letto era diventato per Elena la normalità.

Si chiedeva come potesse, lei, oggi quarantenne impiegata da ben 15 anni nella stessa azienda, ritrovare quel brio iniziale che la caratterizzava come impiegata modello.

Se anche tu ti ritrovi in un declino psicologico simile a quello di Elena lungo gli anni di lavoro, leggi questo articolo, sto per svelarti come lei abbia messo al muro lo stress lavoro correlato.

Cos'è lo stress lavoro correlato

Elena svolge lo stesso impiego ormai da 15 anni. Da un lato perdere un pochino di entusiasmo sia normale nel tempo, però la cosa per lei era ben più grave.

La sola idea della giornata lavorativa in arrivo le metteva addosso un malessere tale che si riversava anche in famiglia, rovinando il tempo prezioso con i suoi cari.

Non aveva idea, però, di come cambiare la situazione.

I sintomi dello stress lavoro correlato

È un circolo infernale, quello dello stress legato al lavoro, che colpisce un italiano su 4.

Dal malumore persistente a veri e propri squilibri psicologici certificati, la piaga del nostro millennio è senza dubbio la pressione.

Pressione che si tramuta in ansia, che negli ambienti lavorativi più incerti e volubili si percepisce con prepotenza.

Vivere questo tipo di problema, oltre a rovinare la vita personale, ti porta a rendere meno sul luogo di lavoro e sentirti così frustrata da fare sempre peggio anziché meglio.

Ti ritrovi in quanto dico?

Effetti indesiderati della carenza di Vitamina C: diventare scorbutica

Una delle sensazioni che provi quando sei perennemente nervosa e soffri l’ansia da lavoro è sicuramente quella di avercela con il mondo.

Non è colpa tua, credimi, anche se tu ti senti scorbutica.

L’atteggiamento scorbutico deriva dal termine Scorbuto. Lo scorbuto è la malattia provocata dalla carenza di uno dei microelementi più importanti da avere sempre nel tuo corpo.

Si tratta della Vitamina C.

È stato dimostrato che la Vitamina C ha un ruolo importante nel migliorare l’umore e ridurre lo stress.

Alcuni studi hanno messo in luce che pazienti ricoverati in stati acuti di stress abbiano avuto significativi miglioramenti dell’umore grazie ad un incrementato apporto di Vitamina C. [1,2]

 

Anche la nostra Elena ha deciso di aumentare l’assunzione, e nello stesso tempo di ritagliare dello spazio per un po’ di attività fisica costante (così da scaricare lo stress).

Nel giro di qualche mese il suo umore è migliorato, la resa sul lavoro anche e questo ha contribuito a farla stare ancora meglio.

Gli alimenti ricchi di Vitamina C fanno la differenza

Vediamo insieme quali sono gli alimenti ricchi di vitamina C che possono aiutarti a migliorare umore e benessere, ma anche di quali evitare il più possibile, perché invece peggiorano ansia e malumore!

Cosa non devi mangiare se soffri di ansia e stress e hai una carenza di Vitamina C

Si dice che siamo ciò che mangiamo.

Devi sapere che nella top list degli alimenti che peggiorano l’umore ci sono, come spesso accade, alcool e sostanze nervine, come il caffè.

Allo stesso tempo, insaccati, carni grasse, alimenti confezionati ricchi di grassi saturi e conservanti, vanno consumati con moderazione ed attenzione.

Tienilo a mente soprattutto nei periodi più stressanti e se puoi cerca di evitare alimenti ricchi di additivi usati per esaltare il gusto, come ad esempio il glutammato, che stimola il sistema nervoso e ti rende più suscettibile.

La classifica degli alimenti con Vitamina C

Da prediligere sono la frutta e le verdure, ricche di Vitamina C in particolar modo.

Voglio darti ora una vera e propria classifica degli alimenti ricchi di Vitamina C, poiché non è così facile raggiungerne una quantità accettabile dato che è una vitamina molto delicata e a contatto con l’aria o il calore si degrada facilmente.

L’alimento che in assoluto, su 100 grammi di prodotto, contiene la quantità maggiore di Vitamina C è un frutto: l’Acerola.

Segue poi un altro frutto esotico, il Guava, seguito da Peperone Giallo, Ribes nero e ancora Peperoni rossi, Peperoncini, ed anche i Kiwi.

Quelli gialli hanno una maggior concentrazione di Vitamina C rispetto a quelli verdi classici.

Una curiosità che può farti piacere sapere è che i cereali per la colazione ne contengono un buon quantitativo… ma attenta a non eccedere per non esagerare con le calorie!

Sfrutta tutti i benefici della vitamina C con X-1000!

Sebbene la carenza di Vitamina C sia ormai cosa rara, nel momento stesso in cui affetti o cuoci gli alimenti che la contengono questa preziosa Vitamina si riduce drasticamente.

Il tuo corpo poi, nei periodi stressanti e ricchi di ansia e preoccupazioni, necessita di Vitamina C.

Non essendo in grado di produrla da solo, ma avendo sempre bisogno di introdurla dall’esterno, è sempre bene cercare di assumerne le giuste quantità.

Per questo XWOMAN NUTRITION ti mette a disposizione X-1000, l’integratore di vitamina C ad alto dosaggio!

XWoman Nutrition - Vitamina C - X1000 - Utile per il sistema immunitario e per proteggere le cellule dallo stress ossidativo - Integratore Alimentare

Ogni 2 compresse di X-1000 integri un grammo di Vitamina C.

La nostra Elena ha cambiato nel giro di pochi giorni il suo stato d’animo e si è sentita più tranquilla e serena anche sul lavoro, dopo che le ho suggerito di assumere X-1000.

Per sfruttare questa super vitamina, voglio offrirti il mio aiuto anche attraverso un codice sconto esclusivo valido per il tuo primo ordine. Applica VIRGINIA15 al checkout e, oltre agli sconti già proposti nel sito, ottieni un 15% aggiuntivo!

Virginia Arzillo

Fitness Coach XWOMAN

Bibliografia

  1. Zhang M, Robitaille L, Eintracht S, Hoffer LJ. Vitamin C provision improves mood in acutely hospitalized patients. Nutrition. 2011 May;27(5):530-3. doi: 10.1016/j.nut.2010.05.016. Epub 2010 Aug 5. PMID: 20688474. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/20688474/
  2. Pullar JM, Carr AC, Bozonet SM, Vissers MCM. High Vitamin C Status Is Associated with Elevated Mood in Male Tertiary Students. Antioxidants (Basel). 2018;7(7):91. Published 2018 Jul 16. doi:10.3390/antiox7070091 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6071228/
  3.  

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Sommario

On Key

Articoli Correlati