Numero verde assistenza 800.897.874.

MAGNESIO E IPERTROFIA

Ti hanno sempre detto che il magnesio contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento.

Non ti hanno mentito.

Oggi però, voglio svelarti uno dei segreti meno conosciuti di questo minerale: il suo ruolo nello sviluppo ipertrofico muscolare.

Iniziamo quindi a conoscere più da vicino questo prezioso alleato nella scalata verso il fisico dei tuoi sogni.

Magnesio e ipertrofia

Il suo nome deriva dalla parola greca Magnesia, una prefettura della Tessaglia, nota in mitologia come patria di Achille e Giasone.

Gli alchimisti in passato attribuivano questo nome a numerose sostanze simili per forma e colore, fino a che, nel 1755 il chimico scozzese Joseph Black (famoso per la scoperta del calore specifico e latente e dell’anidride carbonica) riconobbe il Magnesio come elemento.

Nella tavola periodica, si trova tra i metalli, e grazie alla sua struttura cristallina esagonale, lo possiamo considerare dal punto di vista estetico davvero molto “bello”.

Costituisce il 2% della crosta terrestre, è l’ottavo elemento più abbondante in natura, terzo nel nostro corpo, secondo nella membrana delle nostre cellule (dopo il potassio).

Partecipa a più di 300 reazioni biochimiche nel nostro organismo dove è contenuto nella misura di circa 25g totali suddivisi tra scheletro (54%), tessuti molli (45%) e liquidi extracellulari (1%).

È un minerale, quindi insieme a vitamine e oligoelementi possiamo definirlo un micronutriente (elemento di piccole dimensioni ma indispensabile) che il nostro corpo non è in grado di sintetizzare in maniera autonoma, ecco perché è assolutamente necessario introdurlo con l’alimentazione o integrarlo.

È molto difficile andare incontro a un surplus di Magnesio poiché (a meno di patologie in essere) l’eventuale quota in eccesso viene escreta con le urine, con le feci e con il sudore.

Una carenza è invece molto più probabile per diverse ragioni, tra cui possiamo citare: i farmaci, la diminuzione del contenuto di magnesio nelle colture alimentari e la grande disponibilità di alimenti raffinati e lavorati.

Nella TOP TEN degli alimenti più ricchi di Magnesio troviamo:

  • Crusca e riso integrale
  • Cacao e cioccolato fondente
  • Mandorle, noci, anacardi e arachidi
  • Nocciole, pistacchi e mais

Magnesio e ipertrofia

Cos’hanno in comune questi alimenti oltre a essere fonti ottimali di Magnesio?

L’alta densità calorica!Ecco perché, nelle fasi ipocaloriche della dieta, questi cibi sono introdotti con parsimonia.

Ma torniamo a noi, in che modo il Magnesio contribuisce a farti ottenere un corpo definito, muscoloso e sexy?

Per scoprirlo dobbiamo fare una piccola premessa.

Quando si parla di sviluppo ipertrofico molte ragazze sono intimorite dall’idea di perdere la propria femminilità. La paura è quella di trasformarsi allo stesso modo delle atlete Body Builder.

Ma questo è assolutamente impossibile per più motivi:

  • Prima di tutto il livello di ormoni anabolici (quelli che favoriscono lo sviluppo della massa muscolare) nelle donne, è nettamente inferiore rispetto a quello degli uomini. Per una donna diventare “muscolosa” è più difficile. Basti pensare al fatto che il corpo femminile non è progettato per scendere sotto una percentuale di massa grassa troppo bassa.
    Tutto è geneticamente predisposto per sostenere una gravidanza e il conseguente allattamento.
  • Moltissime atlete con fisici “mascolini’’ fanno uso di ormoni anabolizzanti che consentono di ottenere un accrescimento importante e rapido del volume muscolare, a discapito della salute e dell’aspettativa d vita. A queste ovviamente fanno eccezione le atlete geneticamente dotate, che quasi sempre però, ottengono risultati esteticamente più naturali e omogenei.
  • Tutte le foto che trovi nelle copertine, riviste o profili pubblici delle Body Builder professioniste sono immagini ritoccate! Quindi non preoccuparti assolutamente di diventare “uoma”.
    L’unico rischio che corri è di diventare paurosamente SEXY!

Magnesio e ipertrofia

Quindi, appurato che:

  • lo sviluppo ipertrofico non è la scorciatoia per diventare la versione con il ciclo di Hulk, ma semplicemente l’aumento delle dimensioni del tessuto muscolare
  • e che fortunatamente questo aumento avviene in maniera proporzionale e controllata (grazie all’intervento della miostatina, una proteina che regola in negativo l’ipertrofia al fine di non trasformare ogni nostro movimento in un fattore di crescita muscolare),

…non ci sono più motivi per avere dubbi su quanto sia importante avere una buona percentuale di massa muscolare e di quanto questo influisca in maniera positiva su tutti gli aspetti della tua vita quotidiana.

Possiamo finalmente dedicarci al nostro amico MAGNESIO

Magnesio e ipertrofia

Sappiamo che l’anabolismo è l’insieme di tutti quei processi di sintesi delle biomolecole più complesse a partire da quelle più semplici o dalle sostanze nutritive. Ad esempio possiamo citare:

  • Replica o duplicazione del DNA
  • Sintesi dell’acido ribonucleico(RNA)
  • Sintesi delle proteine, dei carboidrati e dei lipidi

Tutti questi processi richiedono energia.

L’adenosina trifosfato (ATP) fornisce l’energia necessaria per tutte le attività vitali della cellula, incluso l’anabolismo. Infatti è una molecola ad alto contenuto di energia utilizzata da tutti gli organismi viventi per portare a termine le reazioni chimiche indispensabili alla sopravvivenza.

Prendiamo ad esempio gli spermatozoi. Per raggiungere l’ovulo e fecondarlo muovono la coda utilizzando come “benzina” proprio l’ATP.

Magnesio e ipertrofia

L’ATP è costituito da una molecola di adenina legata ad uno zucchero a 5 atomi di carbonio, il ribosio, a cui sono legati tre gruppi fosfati.

Il magnesio favorisce la rottura dei legami che tengono uniti il ribosio ai tre fosfati.

Questa rottura produce una grande quantità di energia.

I muscoli di chi si allena contengono quantità maggiori di ATP, quindi questa funzionalità del magnesio è importantissima per chi svolge attività fisica.

Inoltre il magnesio è anche coinvolto nella conversione di creatina in creatinfosfato.

Questo fattore è importantissimo perché ogni volta che il muscolo si contrae brucia ATP e le scorte di ATP nei muscoli sono piccole ed esauriscono in fretta (10-15 secondi di attività muscolare intensa sono sufficienti)

La sintesi di nuovo ATP avviene grazie al creatinfosfato o fosfocreatina. Nel muscolo le scorte di creatina sono preferite rispetto a quelle di ATP, ma anche la fosfocreatina può esaurirsi, quindi anche i depositi di questa sostanza vanno rimpiazzati.

Appare superfluo dire quanto possa essere negativa una carenza di questo prezioso minerale!

Se decidi di introdurre questo prezioso alleato per mezzo di un integratore devo assolutamente avvertirti di un pericoloso nemico con cui dovrai scontrarti:

L’ASSORBIMENTO

L’assorbimento del magnesio è favorito da adeguati livelli di Vitamina D e da una dieta ricca di proteine e carboidrati.

Calcio, fosfati, acidi grassi, acido fitico, sali biliari e caffè riducono il suo assorbimento.

Solo il 30% del tradizionale magnesio è assorbito dal piccolo intestino.

È quindi il caso di arrendersi a questa triste verità?

Certo che no!

XWOMAN NUTRITION, azienda totalmente Made in Italy focalizzata sull’integrazione al femminile, ha creato un prodotto davvero straordinario.

Stiamo parlando di MAGIX X, il MAGNESIO SUCROSOMIALE.

Cos’ha di speciale il magnesio sucrosomiale rispetto a quello citrato ad esempio?

La BIODISPONIBILITA’

Infatti rispetto al citrato di magnesio presenta:

  •  una biodisponibilità più rapida e superiore del 20%
  • un’eliminazione renale inferiore

Come è possibile tutto ciò?

In MAGIK X, grazie alla Sucrosomial® Technology, l’ossido di magnesio è avvolto in una membrana fosfolipidica grazie alla quale i minerali vengono assorbiti attraverso alcune cellule presenti nell’intestino, che possono essere trasportate dai macrofagi attraverso la circolazione linfatica direttamente nel fegato, dove vengono scomposti nelle loro parti più piccole mediante azioni enzimatiche, rilasciando il minerale.

Magnesio e ipertrofia

Meno effetti collaterali, maggior assorbimento!

Ricapitolando, abbiamo visto che:

  • il Magnesio è un valido alleato quotidiano nella tua battaglia per raggiungere il fisico dei tuoi sogni
    la Vitamina D contribuisce positivamente al suo assorbimento insieme a una dieta ricca di proteine e carboidrati

Non mi resta quindi che svelarti l’ultimo segreto, ecco dove troverai questo “magico” alleato, clicca sul riquadro qui sotto e acquistalo subito per goderti tutti i suoi benefici!

Che il potere dell’ipertrofia sia con te!

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu
×

Carrello