Le sostanze naturali che ti fanno tornare in forma

Qualche settimana fa ho rivisto Alice, una mia cara amica.

Alice è una donna come tante: due figli (di 5 e 2 anni) e un lavoro da gestire.

Dopo la nascita del secondo figlio, il suo corpo è cambiato visibilmente.

Anche se è riuscita a perdere quasi tutti i chili presi in gravidanza, non è comunque soddisfatta dell’immagine riflessa nello specchio.

Conosco Alice da tempo e l’ho sempre vista piena di energie e sorridente, ma non quel giorno.

Le ho chiesto se andava tutto bene e la sua risposta è stata:

“In realtà non avrei nulla da lamentarmi, non ho problemi particolarmente gravi… ma non sono serena lo stesso e mi vergogno un po’ del motivo.

Son passati due anni dalla nascita di Deborah e il mio corpo non è più tonico come una volta: le gambe sono flaccide, sono piena di cellulite e vedessi la mia pancia, molle e piena di smagliature

Ho provato di tutto: pasti sostitutivi, creme di tutti i tipi e anche quei leggings pubblicizzati su internet, quelli che fanno dimagrire.

Tutto inutile.

Tra l’altro nemmeno riesco a stare in riga, non ho più tempo per me stessa perché la bambina mi assorbe al 100%.

Cavolo Laura, io voglio rivedermi bella, non chiedo nulla di più. Secondo te, cosa posso fare?”

 

Se anche tu stai affrontando problemi simili e vuoi conoscere i suggerimenti che ho dato ad Alice, continua a leggere questo articolo!

A volte non serve cercare lontano per migliorare la linea

“Non cercare rimedi miracolosi, bastano solo alcune piccole accortezze per tornare in forma.”

Questa è ciò che ho detto ad Alice.

Ad un certo punto le ho anche chiesto se era rimasta soddisfatta dei pasti sostitutivi, le creme anticellulite e i leggings dimagranti.

La sua risposta in realtà già la conoscevo: “No, per nulla. Soldi buttati via.”

La capisco perfettamente perché sono errori che ho fatto anch’io, alla ricerca di una soluzione veloce per ritrovare la mia linea.

Purtroppo non esistono pozioni magiche per il corpo, ma se seguirà dei semplici accorgimenti raggiungerà sicuramente il suo obiettivo.

E anche tu il tuo.

Quando il problema sembra insormontabile, la cosa migliore è affrontare un aspetto per volta, cominciando da quelli più immediati.

Da dove puoi iniziare quindi per migliorare la tua linea?

Dalla dieta.

Un mare di vitamine in aiuto alla dieta

Una dieta sana ed equilibrata è il punto di partenza per un fisico bello e in salute.

Come saprai, due alimenti che non devono mai mancare sulla tua tavola sono la frutta e la verdura, ed è verissimo.

Devono però essere freschi e di stagione, se vuoi assicurarti tutte le sostanze necessarie per mantenerti in forma.

Le vitamine non solo aiutano il tuo benessere, ma possono davvero fare molto anche per la tua linea.

Uno studio condotto da un team di ricercatori austriaci a Vienna nel 2020 ha sperimentato gli effetti benefici della vitamina A sulla perdita di peso, su un campione di 30 soggetti sani di età compresa tra 20-45 anni.

Per attivare l’azione di questa vitamina sul grasso corporeo, i soggetti testati sono rimasti per 2 ore in una stanza a una temperatura medio bassa (tra i 14 e 17 gradi).

La conclusione dell’esperimento è stata la seguente: a basse temperature, la vitamina A aiuta il corpo a trasformare il grasso in energia aumentando il lavoro del metabolismo

 

Non è solo la vitamina A ad aiutarti a ritrovare la linea, ma anche alcune vitamine del gruppo B, la vitamina C e la D.
Tra l’atro contribuiscono a mantenere anche la pelle soda e tonica, contrastando così due degli inestetismi più temuti dalle donne: cellulite e rughe!

Ti voglio suggerire una piccola astuzia da mettere in pratica nei mesi invernali: abbassa di qualche grado il termostato di casa.

Passare del tempo in un clima compreso tra i 17-19 gradi, come dimostrato da ricercatori olandesi dell’università di Maastricht e di Tilbutg, porta il corpo a consumare fino al 30% di calorie in più.

I minerali per la bellezza

Se vuoi sentirti e vederti più bella, oltre alle vitamine non ti devono mai mancare i minerali.

Selenio, Rame, Zinco, Manganese e Cromo, ad esempio, aiutano a mantenere il peso forma, contrastano rughe, smagliature e cellulite e danno persino vigore ai tuoi capelli!

Altre sostanze che possono dare una mano

Si parla sempre di vitamine e sali minerali, ma la natura offre un’ampia gamma di altre sostanze utili per il benessere e la bellezza del corpo.

Come ad esempio il Coenzima Q10, che avrai sentito nominare fino allo sfinimento in numerose pubblicità di prodotti antirughe.

Non è un caso, perché una delle sue azioni è proprio quella di proteggere le cellule dallo stress ossidativo, una delle principali cause per cui la pelle invecchia e la cellulite peggiora.

Stesso obiettivo ha l’Acido Alfa Lipoico (ALA), o aminoacidi come la Taurina e la Betalanina.

Per avere sempre tutte queste sostanze bisogna davvero tenere “in riga” l’alimentazione, facendo ruotare moltissimi alimenti diversi e calibrando ogni pasto con attenzione e cura.

Mangi davvero nel modo giusto?

Non è solo un problema della mia amica Alice, essere una mamma e moglie lavoratrice non è facile per nessuno.

Ogni giorno hai sotto mano merendine confezionate o snack vari, presi magari dopo snervanti richieste dei bambini, e resistere alla tentazione di mangiarli è difficile.

Specie quando sei davvero molto, molto stanca.

In modo subdolo tutti questi grassi si posizionano (senza chiedere il permesso) sui tuoi glutei, scatenando pure ritenzione idrica e cellulite.

Quante volte hai pensato: “uno solo cosa vuoi che mi faccia? Solo un pezzetto piccolo piccolo…”?

Prova tenere segnate tutte le volte che cedi “solo per questa volta”, ti aiuterà a capire quanti sgarri fai davvero ogni giorno e quindi a resistere meglio!

Tempo e voglia di cucinare non sempre sono abbastanza

Oltre ai peccati di gola, anche i mille impegni della giornata possono portarti lontana dalla retta via.

Sveglia all’alba, lavati, vestiti, prepara la colazione ai bambini e portali a scuola… poi dritta senza sosta al posto di lavoro.

A fine giornata torni a casa e ti tocca pulire, giochi un po’ con i bimbi e in un batter d’occhio è sera.

Si avvicina l’ora della cena e scatta puntuale la domanda: “Stasera cosa cucino!?”

Fosse per te sarebbe semplice: una bistecca e un po’ di insalata e via che si va.

Il vero problema è accontentare tutta la famiglia, dai bambini al marito.

Tra la stanchezza e il poco tempo a disposizione quante volte ti trovi costretta a scegliere la via più semplice?

Qualcosa di pronto nel reparto gastronomia, oppure quel pasto precotto sempre presente in frigo per queste emergenze a volte sono una benedizione…

 

Sai benissimo che in questo modo i buoni propositi di una dieta sana vanno a farsi friggere, ma non puoi fare diversamente.

E chi può biasimarti?

Tra figli, marito e lavoro gestire le faccende quotidiane è un altro lavoro a tempo pieno, e pure molto impegnativo.

Allevamento e coltivazioni non sono d’aiuto

Da qualche decennio a questa parte quello mangiamo ha subito profonde trasformazioni.
Per questo, anche quelle volte in cui riesci a cucinare un bel pranzetto sano ed equilibrato, rischi di non raggiungere comunque del tutto lo scopo.

Esistono delle insidie pronte a minare il tuo impegno e i buoni propositi, mi riferisco ai prodotti che arrivano da allevamenti e agricoltura intensivi.

Questi alimenti contengono una quantità di grassi maggiore rispetto agli allevamenti estensivi, perché l’animale è costretto a vivere in spazi stretti ed è limitato nei movimenti.

Per non parlare poi della verdura e della frutta piantate su terreni impoveriti a causa della coltivazione intensiva.

Grazie a questo sistema produttivo hai la possibilità di acquistare ortaggi freschi tutto l’anno, ma con una minore presenza di sostanze nutritive (specie vitamine e sali minerali).

Scegliere invece cibi provenienti da allevamenti estensivi e coltivazioni biologiche può garantirti prodotti di migliore qualità, di certo però non sono economici, e non sempre alla portata di tutte le tasche…

Cotture dei cibi da evitare

Tieniti pronta, perché le brutte notizie non finiscono qui: le proprietà dei vari alimenti possono comunque perdersi per strada.

Il modo in cui li conservi o cuoci può influire negativamente sulle loro proprietà.

Quando cucini rischi di distruggere ben il 50% delle vitamine idrosolubili (vitamina C e quelle del gruppo B) e il 25% di quelle liposolubili (vitamina A, D, E e K).

Per concludere, il tipo di cottura può fare la differenza e darti più o meno sostanze nutritive.

Meglio quindi limitare o evitare:

null
griglia e cottura alla brace;
null
frittura;
null
bollitura (tranne nei casi di zuppe e minestroni, perché nel brodo ci sono molti dei nutrienti persi dai cibi);
null
cottura in forno a temperature elevate.

E prediligere invece le cotture:

null
al vapore;
null
in pentola a pressione;
null
brasate o stufate;
null
al cartoccio.

Ogni aiuto è prezioso!

Come hai visto, con alcune sostanze naturali e piccole accortezze da seguire potrai migliorare visibilmente la tua linea, senza dover cercare soluzioni strane e complicate.

Basta prestare attenzione al cibo che assumi e a come lo cuoci.

Come hai visto però, la vita frenetica può portarti ad avere sempre meno tempo da dedicare a te stessa e alla cucina.

Non solo: oggi come oggi fai anche fatica a sapere se i cibi alla tua tavola sono prodotti in modo adeguato

In questi casi il modo più semplice, veloce e diretto per garantirti tutte le sostanze utili al tuo benessere (e alla tua linea), è un integratore multivitaminico.

 

Come scegliere però l’integratore giusto per te?

WONDER X, l’alleato della tua bellezza

Per essere un valido alleato, un multivitaminico deve contenere tutte le sostanze di cui abbiamo parlato finora, quindi:

null
le vitamine A, B, C, D ed E;
null
sali minerali come Selenio, Rame, Zinco, Manganese e Cromo;
null
altre sostanze utili come Taurina, Betalanina. Acido Alfa Lipoico e Coenzima Q10.

Di certo non è un caso se tutte queste sostanze sono comprese all’interno di WONDER X di XWOMAN NUTRITION, multivitaminico alleato delle donne.

Il motivo è semplice: XWOMAN NUTRITION è un’azienda specializzata in integrazione femminile e i suoi prodotti tengono conto di tutte, ma proprio tutte, le esigenze di una donna.

È normale quindi che il suo multivitaminico sia formulato non solo per garantire il massimo benessere alle caratteristiche uniche del suo corpo, ma anche alle sue esigenze di bellezza!

WONDER X è anche al 100% vegano e privo di lattosio, nel caso avessi qualche particolare esigenza alimentare.

 

Ma voglio tornare ad Alice.

In queste settimane ha messo in pratica tutti i miei consigli, abbinandoli a WONDER X.

Beh, oggi non può più fare a meno di questo prodotto, anche per l’inaspettata carica di energia che ha sentito da quando ha cominciato a prenderlo (e non si aspettava).

Proprio ieri, inoltre, mi ha confessato di provare un sussulto di felicità ogni volta che si guarda allo specchio… che dici, questo piccolo programma che le ho suggerito avrà funzionato?

In più un bel regalo per te: grazie al codice promozionale LAURA15 potrai acquistare WONDER X con uno sconto del 15%.

Sommato allo sconto del 10%, già presente sul sito, otterrai uno sconto complessivo del 25%!

Il codice è valido su tutti i prodotti presenti nello shop: metti nel carrello tutto quello che vuoi per acquistarlo ad un prezzo super conveniente!

Allora non perdere altro tempo: fai tornare lo specchio un tuo amico, metti in pratica i miei consigli e prova subito WONDER X, e non dimenticare di inserire il codice promozionale LAURA15 al momento dell’acquisto, per ricevere il 15% di sconto su ogni prodotto e ottenere fino al 30% di sconto totale!

 

Laura Melzani

Fitness Coach XWOMAN

  1. Intact vitamin A transport is critical for cold-mediated adipose tissue browning and thermogenesis- Anna Fenzl, Oana Cristina Kulterer, Katrin Spirk, Goran Mitulovic, Rodig Marculescu, Martin Bilban, Sabina Baumhartner-Parzer, Alexandra Kautzky-Willer, Lukas Kenner, Jorge Plutzky, Loredana Quadro, Florian W. Kiefer – Medical University of Vienna, Harvard Medical School, Boston MA USA and Rutgers University, New Brunswick Nj USA
  2. Cold expousure – an approach to increasing energy expenditure in humans- Wouter van Marken Lichtenbelt et al. – Trends Endocrinol Metab.- 2014 April

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Sommario

On Key

Articoli Correlati