LA RIVOLUZIONE NEL MONDO DEL FITNESS A PORTATA DI CLICK

LA RIVOLUZIONE DEL MONDO FITNESS A PORTATA DI CLICK

LA RIVOLUZIONE DEL MONDO FITNESS A PORTATA DI CLICK

Dai primi esperimenti sulla muscolazione agli albori del secolo scorso, eseguiti in modalità del tutto intuitiva dai pionieri di quello che sarebbe diventato il moderno bodybuilding, con l’approdo in ambito olimpionico nel dopoguerra il culturismo ha assunto una connotazione particolare.

Tanto nella mentalità degli osservatori esterni quanto degli atleti attivi nella ricerca di un fisico statuario, infatti, al bodybuilding venne associato il concetto di doping in maniera pressoché automatica.

Gli atleti in gara nelle più famose competizioni estetiche, prima su tutti Mister e poi anche Miss Olympia, mostravano infatti sul palco fisici del tutto innaturali, denaturati dall’uso ed abuso di farmaci anabolizzanti.

Anche nel mondo femminile quindi i farmaci anabolizzanti vennero introdotti e fortemente sfruttati tanto che la più grande competizione femminile è stata sospesa.

I canoni valutati precludevano infatti da quello che oggi intendiamo come fitness femminile e dalla cultura che il fitness modernamente inteso promuove:

  • femminilità;
  • volumi armoniosi;
  • tratti non mascolinizzati.

Sono gli elementi che oggi si ritrovano nei fisici che incarnano l’ideale espresso dal bodybuilding femminile.

La promozione di una cultura del benessere che ha alla base uno stato di salute generalizzata e riconosciuta dell’intero organismo è un fatto recente.

Nonostante alla modernità vengano spesso imputati ruoli negativi, con lo sviluppo di canali di diffusione come internet ed i social network, l’approccio natural e la cultura fitness hanno potuto espandersi.

Immagina infatti se aprendo un social trovassi una donna che si mette in mostra con una mandibola altamente pronunciata, con gambe e braccia nettamente spropositate per la sua altezza e con un aspetto complessivamente maschile.

E promuovesse il fitness.

Molto probabilmente non ti passerebbe neppure per l’anticamera del cervello di interessarti al fitness così inteso.

Al contrario le moderne fitness model che vedi pubblicate online emanano un vero e proprio senso di benessere e di bellezza tutta al femminile.

Se stai leggendo questo articolo è perché con tutta probabilità ti sei già approcciata, o hai tutte le intenzioni di farlo, ad un ambiente in cui si promuove una cultura del benessere, come quello di XWOMAN, il Sistema di allenamento femminile n.1 in Italia.

Alla base di uno stile di vita Fit quindi vi sono allenamento ed alimentazione.

A differenza della vecchia scuola di bodybuilder che soleva introdurre in addizione a questi due, l’uso di sostanze steroidee anabolizzanti, oggi il concetto di integrazione è stato totalmente ribaltato e supportato da studi scientifici che consentono di calibrare al meglio ogni singolo elemento.

Quello al fitness si configura quindi come un approccio dal metodo empirico.

Studi e ricerche hanno voluto dimostrare l’efficacia e l’assenza di effetti collaterali degli integratori alimentari che si possono implementare nel proprio regime dietetico al fine di supportare l’organismo al meglio.

Gli elementi che oltre ad essere utili ed indispensabili per un buono stato di salute, risultano spesso carenti rispetto ai livelli ottimali, non sono pochi.

Devi sapere che per lavorare in maniera ottimale infatti, l’organismo, necessita di un corretto nutrimento a più livelli: da quello cellulare a quello tissutale sino a quello organico.

Puoi portare la tua macchina-corpo al miglior bilancio possibile ponendo attenzione a quelli che sono gli elementi di cui si libera troppo facilmente e dei quali hai necessità per svolgere al meglio le tue sedute di allenamento.

In termini di carenza pure, sono le vitamine ed i minerali ad essere spesso in deficit nell’organismo.

Le ragioni sono le più svariate.

Dalla privazione di questi elementi nel suolo nel quale gli alimenti che consumi sono coltivati, alla facile deplezione che si realizza tramite sudorazione ed urine.

Carenze legate a scelte alimentari di stampo etico, come il vegetarianismo ed il veganismo e alla presenza di alcune patologie i cui farmaci correlati interferiscono direttamente nell’assorbimento dei preziosi elementi che occorrono per espletare al meglio altre funzioni.

Quali sono quindi gli integratori alimentari, cioè i complementi di una dieta già di per sé varia ed equilibrata, che i moderni atleti fitness, competitors o meno, adottano abitualmente?

In primis, e in particolar modo per le donne, possiamo posizionare un multivitaminico a base di vitamine idrosolubili.

Queste infatti vengono disperse con estrema facilità, pur assolvendo a compiti davvero preziosi per la salubrità dell’organismo e del sistema muscolare.

Vitamine del gruppo B, con le loro innumerevoli funzioni di mantenimento muscolare, cognitivo, psicologico e con peculiarità comprovate dagli studi nel garantire uno sviluppo del feto senza patologie del tubo neurale (è questo uno dei ruoli del folato, o vitamina B9, reintegrata spesso sotto forma di acido folico), giocano un ruolo preponderante nella dieta, ma si introducono difficilmente con la sola alimentazione.

La vitamina B12, la cobalamina, ad esempio, si trova solamente in alimenti di origine animale.

Anche la vitamina C con le sue peculiarità nello sviluppo di collagene e mantenimento di stati non infiammatori è classificata tra le vitamine idrosolubili e facilmente carenti, proprio come la Vitamina D, che è scarsamente presente nel cibo e necessita di sintesi tramite processo fotolitico.

A decretarne la sintesi è infatti niente meno che la luce solare, ma solo a patto di esporsi senza filtri.

Anche minerali come il magnesio, il cofattore in una serie di reazioni enzimatiche davvero ampia, intervengono nella salute generale dello sportivo e non.

Pensa che il magnesio, tra le sue varie funzionalità, permette di ridurre il senso di affaticamento e di stanchezza, oltre ad intervenire in funzione miorilassante.

Per queste ragioni è particolarmente prezioso in seguito ad una attività fisica come quella che esegui in sala pesi.

Un integratore di omega 3 rappresenta poi un ottimo alleato sia per la tua salute che per i tuoi allenamenti.

Sono due acidi grassi essenziali che contribuiscono a proteggere le cellule del corpo umano rinforzando la loro barriera di difesa.

Inoltre contribuiscono alla loro riparazione e favoriscono la sintesi proteica a livello muscolare.

Al termine del workout, le atlete di tutto il mondo, e con esse gli studi scientifici a riprova dell’esigenza “nutrizionale” dei muscoli, ti consigliano di assumere uno shaker di proteine in polvere WPI, le proteine del siero del latte isolato.

Queste infatti raggiungono velocemente le fibre muscolari fornendo gli aminoacidi necessari alla sintesi di nuovo materiale proteico, che crea tessuto muscolare magro, a discapito della massa adiposa.

Quindi hai compreso che i microelementi che frequentemente sono carenti nell’organismo e le proteine, la base di tutte le diete ipocaloriche, sono elementi fondamentali per uno stile di vita fit.

Ma non sono i soli.

Creatina e termogenici sono elementi addizionali quanto apprezzati dalla comunità sia scientifica che sportiva.

La prima, la creatina, è stata studiata su più fronti con diversi esperimenti che ne hanno confermato la capacità di miglioramento delle performance sportive grazie all’accelerazione che imprime al processo di rinnovamento energetico.

Questa molecola interviene infatti prepotentemente durante l’allenamento quando il ricarico di energia è inibito, ma allo stesso tempo la concentrazione energetica richiesta dal corpo è incrementata.

L’azione dei termogenici è invece particolarmente apprezzata nei periodi di dimagrimento, volti alla miglior resa muscolare possibile.

Grazie all’incremento del processo termogenico ti offrono un vantaggio nel raggiungere il deficit calorico necessario alla riduzione di peso, senza variare necessariamente la frequenza di allenamento.

Cosa non da poco per chi non vive di solo fitness, ma nonostante la frenesia della vita quotidiana, trova il tempo per incastrare un numero di sedute di allenamento settimanali, che però non può incrementare ulteriormente.

Sui termogenici occorre sempre spendere qualche istante di riflessione tra le due tipologie esistenti:

  • stimolanti, formulati cioè con elementi che agiscono a livello adrenergico sul sistema nervoso centrale, primo su tutti la caffeina;
  • non stimolanti, basati esclusivamente sulla capacità di alcuni prodotti naturali di incidere a livello sì adrenergico, ma senza interferire con il sistema nervoso e senza causare alcun rischio di tipo cardiovascolare.

In quest’ultima categoria l’elemento che è risultato più efficiente dagli studi scientifici condotti è stato la Sinefrina, una sostanza che si ricava dal frutto di arancio amaro e la cui resa sull’innalzamento della termogenesi è comprovata.

Se combinata ad altri elementi scientificamente studiati per questo tipo di effetti, la Sinefrina può essere l’ingrediente base di validi termogenici privi di stimolanti.

Nei periodi di dimagrimento anche l’integrazione di naturali sostanze drenanti rappresenta un’ottima strategia per accelerare i risultati.

La ritenzione idrica è un fastidio che colpisce moltissime donne e la sua eliminazione non risulta sempre facile.

Questo comporta il tipico effetto “buccia d’arancia” su glutei e cosce che vanifica tutto il lavoro svolto in palestra.

Per questo facilitare il drenaggio dei liquidi corporei è di fondamentale importanza.

Bene, questi sono dunque gli elementi di integrazione basilari adottati dalle fitness model, dalle atlete e dalle appassionate della sala pesi NATURAL, che non fanno uso cioè di sostanze anabolizzanti, ma promuovono una cultura del benessere femminile al 100%.

Per acquistare un set completo e dedicarti alla cura del tuo organismo devi solo scegliere il tuo fornitore di fiducia, altamente certificato sotto il profilo qualitativo e in grado di fornirti elementi studiati ad hoc per il tuo organismo.

Esiste?

Eccome se esiste, è XWoman Nutrition che a partire dalle esigenze delle donne che seguono il protocollo di allenamento più importante in Italia ha proposto una gamma completa di questi integratori.

E per consentire a tutte le donne di avvicinarsi correttamente sin dal primo passo al mondo dell’integrazione ha formulato il COMPLETE PACK, un formato convenienza che racchiude tutti gli elementi di cui ti ho sinora parlato e del cui uso da parte delle migliori modelle ed atlete trovi conferma in qualsiasi angolo del web.

Con il COMPLETE PACK scopri:

  • Exrtreme Pro-Shape, le WPI al gusto doppio cioccolato, libidinose;
  • Wonder X, il multivitaminico alleato delle donne;
  • X-Magik il magnesio nella sua formula sucrosomiale;
  • Exential, acidi grassi omega 3 purissimi in pratiche compresse senza odore e ritorno di gusto;
  • Crea Speed, a base di Creapure®, formulata in compresse masticabili al gusto di dolcissimo cioccolato;
  • Sun Skin, la tua razione di vitamina D quotidiana per portare l’energia del sole nelle tue giornate;
  • Deep Fire: il termogenico senza caffeina che ti permette di aumentare il dispendio calorico e dimagrire più efficacemente;
  • Cell Reset, per contribuire al drenaggio dei liquidi corporei e dire addio alla pelle a buccia d’arancia.

La gamma è ampia e aspetta di essere testata da te grazie al conveniente COMPLETE PACK che trovi qui: www.xwomannutrition.com con in omaggio anche la pilloliera e lo shaker.

 

Acquistalo subito cliccando nel riquadro qui sotto per dare un boost al tuo percorso fitness ed ottenere i risultati che desideri!

A presto!

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Sommario

On Key

Articoli Correlati