Energia e tranquillità grazie al Magnesio

È difficile che non ti sia mai capitata sotto gli occhi la pubblicità di qualche integratore di magnesio.

Di solito viene chiamato Magnesio Supremo e magari ti è anche stato consigliato in passato per contrastare qualche periodo di affaticamento.

 

Ormai è entrato a pieno titolo nel mondo degli integratori alimentari, eppure le sue reali proprietà sono poco conosciute.

 

Il magnesio fa davvero tante cose nel corpo umano e in effetti è utile a mantenere buoni livelli di energia e l’equilibrio del sistema nervoso… ma poi tutto questo cosa vuol dire nel concreto?

 

In questo articolo scoprirai cosa fa davvero nel tuo corpo e perché è importante averne sempre le giuste quantità.

Sommario

  • Energia e tranquillità grazie al Magnesio
  • Cos’è il Magnesio
  • A cosa serve il magnesio
  • Il magnesio per il sistema nervoso
  • Il magnesio per i muscoli 
  • Effetti della carenza di magnesio
  • Quanto magnesio serve per evitare questi fastidi?
  • Cibi ricchi di magnesio
  • Perché rischi una carenza di magnesio?
  • Come scegliere un buon integratore di magnesio

Cos’è il Magnesio

Il magnesio è un minerale che allo stato puro ha un bellissimo colore argenteo.

Il suo nome deriva dalla parola greca Magnesia, una prefettura della Tessaglia, nota in mitologia come patria di Achille e Giasone.

 

È presente anche nella tavola periodica ed è davvero molto abbondante sul nostro pianeta.

Si tratta dell’ottavo elemento in natura e costituisce ben il 2,3% della crosta terrestre!

Per il corpo umano è uno dei minerali presenti in quantità maggiori, addirittura il terzo in ordine di abbondanza e al secondo posto nella membrana delle tue cellule (dopo il potassio).

In un adulto ne sono presenti tra i 20 e i 28 grammi, il 50-60% dei quali è concentrato nelle ossa, il 39% nei tessuti molli e solo l’1% nel sangue.

 

Se avevi dei dubbi sulla sua importanza, sappi solo che partecipa a più di 300 reazioni biochimiche nel tuo organismo!

È un minerale, quindi insieme a vitamine e oligoelementi viene definito un micronutriente (elemento di piccole dimensioni ma indispensabile) e il tuo corpo non è in grado di sintetizzarlo da solo.

 

Di cose ne fa davvero tante nel tuo corpo… vediamole un po’ più nel dettaglio.

A cosa serve il magnesio

Come hai visto il magnesio partecipa a centinaia di reazioni chimiche nelle tue cellule.

Questo perché si associa a più di 300 enzimi in grado di controllare processi anche molto diversi fra loro.

Come il prezzemolo, il magnesio sta un po’ dappertutto ed è coinvolto in tantissimi importanti azioni nel tuo corpo:

  • partecipa alla sintesi delle proteine;
  • è legato al buon funzionamento dei muscoli e dei nervi;
  • controlla la glicemia e la pressione sanguigna;
  • è necessario per la produzione di energia;
  • è coinvolto nello sviluppo strutturale dell’osso;
  • è legato alla sintesi del DNA, dell’RNA e del glutatione, un importante antiossidante.

Inoltre è necessario per l’assimilazione del fosforo, del calcio e del potassio, perché partecipa al loro trasporto attraverso le membrane cellulari.

Queste sostanze sono fondamentali per la trasmissione dell’impulso nervoso, la contrazione muscolare e il battito cardiaco, quindi indirettamente promuove queste funzioni.

Il suo campo d’azione è dunque molto vasto.

Si può dire che il magnesio è indispensabile per la salute di tutti gli apparati!

 

In realtà il motivo per cui è diventato tanto famoso è grazie al supporto che fornisce al sistema nervoso e quindi al tuo benessere psicofisico.

Il magnesio per il sistema nervoso

È in grado di aiutare il tuo equilibrio psichico, rendendoti più tranquilla e rilassata, perché riduce la secrezione di adrenalina e in questo modo ha un’azione calmante in grado di attenuare l’eccitabilità dei nervi e dei muscoli.

 

Questa si rivela efficace per sciogliere i crampi e rilassare le tensioni, calmare il mal di testa, l’intestino irritabile e la tachicardia.

Tutto ciò lo rende un alleato prezioso nei periodi di forte stress e stanchezza mentale, e la sua integrazione viene consigliata anche per combattere la depressione.

 

Ma questo minerale non si limita a prendersi cura del tuo benessere… vuole anche aiutarti a modellare il tuo corpo!

Il magnesio per i muscoli

L’intento del magnesio è di aiutarti a costruire un corpo definito, muscoloso e sexy, ma come?

Come hai visto prima, una delle maggiori percentuali di magnesio è contenuta nei tessuti del corpo, tra cui i muscoli.

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Bone and Mineral Research, questo minerale potrebbe avere un ruolo importante nel migliorare la massa muscolare.

Lo studio è stato effettuato su 2.570 donne sane, valutando le quantità di magnesio introdotte con la dieta, la percentuale di massa magra, la forza muscolare e i livelli ematici di proteina C reattiva, uno dei marcatori dei processi di infiammazione nell’organismo.

Il risultato mostrava che ad un maggiore consumo di magnesio corrispondevano valori migliori di massa e forza muscolare.

L’associazione fra magnesio assunto e massa muscolare è addirittura risultata da 3 a 7 volte maggiore rispetto a quella fra maggior consumo di proteine e massa muscolare.

 

In pratica può aiutare il tuo corpo a far raggiungere maggior tonicità e volume ai tuoi muscoli!

 

Adesso però non farti strane idee: il magnesio non ti trasformerà in una body builder professionista.

Aumentare massa muscolare per una donna non significa trasformarsi in un uomo in gonnella, anzi è praticamente impossibile!

Vediamo perché:

  • il livello degli ormoni che favoriscono lo sviluppo della massa muscolare è, nelle donne, di molto inferiore rispetto agli uomini.

Per una donna diventare davvero “muscolosa” è molto più difficile, per questo le atlete con fisici “mascolini” fanno uso di ormoni anabolizzanti per diventare una specie di Arnold Schwarzenegger al femminile;

 

  • il tuo corpo non è progettato biologicamente per scendere sotto una percentuale di massa grassa: questo è il modo in cui la natura ha deciso di proteggere una tua eventuale gravidanza e l’allattamento.

 

Quindi non preoccuparti assolutamente di diventare una “uoma”, anzi.

Se riempi per bene i muscoli di gambe e glutei il risultato sarà di ritrovarti ben tornita e con tutte le curve giuste, paurosamente SEXY!

Dopo aver visto le innumerevoli cose che fa per il tuo organismo, è superfluo dire quanto possa diventare negativa la carenza di questo prezioso minerale, vero?

 

Eppure è più facile averne di meno che in eccesso, perché ne perdi ogni minuto attraverso il sudore, le urine e le feci.

 

Ma cosa succede se non ne hai abbastanza?

Effetti della carenza di magnesio

Sei carente di magnesio quando la sua concentrazione nel sangue è inferiore a 1,9 mg/dl.

Cosa succede al tuo corpo quando scendi sotto questo livello?

La prima cosa che noti è un cambiamento nel tuo umore.

Sei più nervosa e irritabile, salti per un nonnulla e nell’arco della giornata ti capita di arrabbiarti anche troppo facilmente.

 

Questo umore nero sfocia in momenti di vera e propria depressione e a tratti vedi tutto nero, anche se magari non hai più problemi del solito.

Forse ti senti così giù anche perché sei sempre stanca, proprio spossata a dire il vero, e la notte dormi male.

Anzi, fai fatica a dormire e hai dei veri e propri attacchi di insonnia.

In certi momenti il cuore ti parte al galoppo senza motivo e questo ti mette ancora più agitazione, e non di rado provi un senso di nausea.

Ogni tanto ti prendono dei crampi alle gambe e persino le mani, a tradimento, tremano.

Poi quando arriva il ciclo è una tragedia: fa sempre male e il flusso sembra non fermarsi mai.

 

Se riconosci qualcuno di questi sintomi, forse il problema è davvero il magnesio.

 

Nei casi più gravi la sua carenza può portarti a crampi e contrazioni muscolari, intorpidimento degli arti, spasmi delle coronarie e addirittura convulsioni e cambiamenti della personalità.

Quindi è bene sapere quanto te ne serve al giorno, per non incappare in questi sintomi.

Quanto magnesio serve per evitare questi fastidi?

Il magnesio, come hai visto, si perde con facilità e di certo è più comune avere una carenza che un eccesso.

Secondo la Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU) l’assunzione raccomandata per soddisfare il suo fabbisogno è di 240 mg al giorno già a partire dagli 11 anni.

 

Possono portare carenze di Magnesio:

  • un alto consumo di alcolici;
  • sudorazione eccessiva;
  • l’assunzione di alcuni farmaci (come i diuretici);
  • problemi di malassorbimento intestinale;
  • alcune malattie (come il morbo di Crohn, la celiachia, la diarrea cronica associata o il diabete di tipo 2);
  • la presenza di un bypass intestinale;
  • interventi chirurgici o di ustioni

Anche l’avanzare dell’età ti predispone a carenze di questo minerale, perché con gli anni la tua capacità di assorbimento tende a diminuire, ma anche perché aumenta la sua espulsione con le urine.

 

In generale comunque sarebbe bene se integrassi circa 5-6 mg di magnesio per kg di peso corporeo, 10 mg in caso di gravidanza.

Cibi ricchi di magnesio

Ne trovi soprattutto nei vegetali, come i semi oleosi e le verdure.

Quindi per prevenire la sua carenza devi seguire un’alimentazione ricca di frutta e verdura di stagione ma anche legumi e cereali, meglio però integrali.

Questo perché la loro raffinazione elimina la maggior parte del magnesio presente.

C’è anche una bellissima notizia!

Il cacao è particolarmente ricco di magnesio e, di conseguenza, il cioccolato, soprattutto quello extra fondente.

Certo, non è un buon motivo per lasciarsi andare ad un’esagerazione culinaria a base di dolci, perchè i danni supererebbero di gran lunga i benefici…

Il magnesio si può trovare anche in pesce, carne e latticini.

Perché rischi una carenza di magnesio?

In realtà hai molti modi per arrivare ad un basso livello di magnesio nell’organismo, anche troppi a dire il vero.

 

Intanto, come hai visto prima, se ne va molto facilmente attraverso feci, urina, ricambio cellulare e sudore.

Quest’ultimo aspetto diventa particolarmente insidioso se sei una sportiva e fai molta attività fisica (dato che sicuramente suderai parecchio), in estate nei luoghi particolarmente caldi e se soffri di iperidrosi (quel disturbo che ti fa sudare moltissimo mani e piedi).

 

Come se non bastasse, potresti non assimilare bene tutto quello che mangi, infatti ci sono davvero tanti alimenti che ne bloccano l’assorbimento:

  • cereali integrali e crusca, a causa delle fibre alimentari insolubili contenute;
  • caffè, tè, cacao, spinaci e verdure a foglia verde;
  • legumi;
  • eccesso di manganese, potassio, calcio, ferro, zinco, fosforo e rame nello stesso pasto;
  • latticini e bevande tipo cola, perché ricchi di calcio (come i latticini) e/o fosforo (contenuto in bevande gassate tipo cola);
  • surplus di grassi, per la loro azione saponificante sul magnesio.

 

Hai potuto vedere prima che anche alcune situazioni particolari inibiscono l’assorbimento di questo minerale, come:

  • l’uso di farmaci tipo antibiotici, inibitori della pompa protonica, antiacidi, neurolettici, salazopirina, diuretici, chemioterapici, lassativi;
  • particolari condizioni di salute: riduzione dell’acidità gastrica, abuso di alcool, celiachia, morbo di Crohn, malattie renali, diarrea e vomito, diabete, sindromi da malassorbimento, steatorrea e insufficienza pancreatica.

Non finisce qui, anche le bevande come tè, caffè, energy drinks, altre a base di caffeina e preparati erboristici ad azione diuretica limitano l’assorbimento perchè aumentano l’espulsione del magnesio con le urine.

 

Avrai forse notato che tra gli alimenti appena elencati ce ne sono molti indicati anche perché ricchi di magnesio… e quindi?

Lo integrano o ne limitano l’assorbimento?

 

È una domanda a cui è davvero difficile rispondere, perché sono davvero tante le variabili in gioco per migliorare o inibire l’assorbimento del magnesio.

Di sicuro è sempre bene assumere comunque questi alimenti e puoi considerarli una buona fonte di questo minerale, magari adottando delle attenzioni.

Ad esempio, puoi mettere in ammollo i legumi e i cereali integrali prima della cottura, consumare semi germogliati e cuocere cibi come gli spinaci, così da migliorere la biodisponibilità del magnesio al loro interno.

 

Un’altra soluzione adottata ormai con frequenza è quella di utilizzare un buon integratore di magnesio.

Sicuramente è un’integrazione più sicura di quella di tante altre sostanze, poiché arrivare ad un eccesso di magnesio nell’organismo, come detto prima, è davvero rarissimo.

Come scegliere un buon integratore di magnesio

Forse hai deciso, dopo aver scoperto tutte queste informazioni, di voler integrare il magnesio per essere sicura di averne sempre la giusta quantità.

Prima di lanciarti verso un acquisto impulsivo, è bene tu sappia una cosa: anche dagli integratori la sua assimilazione è limitata.

Si stima che ne venga assorbito circa un 30% dal piccolo intestino.

 

Per questo motivo non tutti gli integratori sono uguali!

Alcuni arricchiscono il prodotto con sostanze in grado di migliorare il suo assorbimento, ma sono pochi i prodotti formulati in questo modo.

Il motivo è sempre, purtroppo, economico: il magnesio lavorato in modo da aumentare il suo assorbimento costa ovviamente di più all’azienda produttrice.

 

XWOMAN NUTRITION ha scelto di concentrare la sua attenzione sulla formulazione del prodotto, per offrirti la migliore soluzione per integrare il magnesio all’interno della tua dieta.

La formulazione dell’integratore di magnesio X-MAGIK segue questa filosofia al 100%.

 

X-MAGIK, grazie alla Sucrosomial® Technology, presenta un ossido di magnesio avvolto in una membrana fosfolipidica.

Questa membrana “passa” il magnesio direttamente ad alcune cellule dell’intestino e, attraverso la circolazione linfatica, lo spedisce direttamente al fegato.

Qui una serie di reazioni enzimatiche lo scompongono in molecole più piccole così da rilasciarlo al resto del corpo.

 

Il Magnesio Sucrosomiale di X-MAGIK, rispetto al citrato di magnesio comunemente usato negli integratori, ha una biodisponibilità più veloce e maggiore del 20%!

Non solo, ne perdi anche meno con le urine rispetto all’altra variante più commercializzata.

Se fai fatica a deglutire le pastiglie o semplicemente vuoi trasformare il momento in cui prendi il tuo magnesio in una dolce coccola, ecco per te CIOCOMAG!

 

Le sue capsule masticabili hanno le stesse fantastiche proprietà di X-MAGIK ma sono dei deliziosi cioccolatini al gusto di cocco!

 

Scegli subito il tuo preferito tra la versione classica e quella masticabile al gusto cocco e cacao:

  1. Bone Miner Res 2016 Feb “Dietary Magnesium Is Positively Associated With Skeletal Muscle Power and Indices of Muscle Mass and May Attenuate the Association Between Circulating C-Reactive Protein and Muscle Mass in Women”

Ailsa A Welch, Eirini Kelaiditi, Amy Jennings, Claire J Steves, Tim D Spector, Alexander MacGregor  https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/26288012/

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Sommario

On Key

Articoli Correlati